giovedì 29 ottobre 2009

Ravioli alle noci con uva e gorgonzola





Una ricetta prettamente autunnale per un'occasione particolare; ovvero il Giochino d'autunno di Anice&Cannella.




L'ho trovata un'idea veramente carina! Intrigante avere gli ingredienti assegnati su cui improvvisare e bello poter sgarrare almeno un pochino....sisi, del tipo "il pericolo e' il mio mestiere" :)

E di "sgarri" ammetto ce ne sono stati un bel po'...


Potrei pero' dire a mia discolpa che se, ad esempio, ho sostituito alla farina, la semola fina e' stato perche' i ravioli tenessero meglio la cottura e conservassero una consistenza maggiore che trovavo piu' adatta alla ricetta...

Potrei dirlo, certo, ma siccome abbiamo tutti e sempre delle ottime ragioni per fare quello che facciamo (con notevoli doti di improvvisazione per altro!) e considerato che sono una colpevole impenitente, beh, non lo faro'! :)




Se posso invece aggiungere giusto un appunto, raccomanderei di usare un gorgonzola piuttosto saporito e di unire l'uva solo all'ultimo momento in modo da accentuare i contrasti nei sapori dolce e salato e nella temperatura tra il calore del piatto e la freschezza dell'uva.


(Dosi per 4 persone)


Ravioli

per la pasta:


  • 300 g di semola fina
  • 1 uovo
  • la punta di un cucchiaino di sale
  • acqua q.b.



per il ripieno:


  • 300 g di ricotta
  • 40 g di gherigli di noce
  • 20 g di parmigiano
  • un pizzico di noce moscata
  • un pizzico di sale




Per il condimento


  • 40 g di burro
  • 150 g gorgonzola
  • 2-3 cucchiai di latte
  • un grappolo d'uva bianca da tavola da circa 100g




Preparate per prima cosa il ripieno dei ravioli amalgamando tutti gli ingredienti; i gherigli di noce andranno senz'altro tritati con cura ma non riduceteli in polvere, lasciateli in piccoli pezzetti in modo che conservino una certa consistenza.
Preparate quindi la pasta unendo alla semola l'uovo e il sale e aggiungendo poco alla volta tanta acqua tanta e' necessaria per renderla elastica e malleabile; lavoratela molto bene.
Stendete quindi piu' sfoglie sottili e confezionate i ravioli usando una raviolatrice; o, se fate senza, distribuite l'impasto con un cucchiaio in piccole quantita' su una sfoglia, coprite poi con un'altra, pressate bene le giunture dei ravioli intorno al ripieno (in modo che non si aprano in cottura e per eliminare l'aria) e ritagliateli con una rotella dentata o una formella per ravioli.
Abbiate cura di spolverare di semola sia il piano su cui li poggerete, sia i ravioli stessi, intervallandoli, all'occorrenza in piu' strati con della carta oleata o da forno.
Preparate ora il condimento; in un tegame fondete il burro e uniteci il gorgonzola in pezzetti (aiutera' a fonderlo piu' facilmente) quindi, sempre mescolando perche' non si formino grumi, il latte.
Cuocete i ravioli in abbondante acqua salata, conditeli con la salsa al gorgonzola e unite gli acini d'uva divisi a meta' o in quattro a seconda della loro grandezza, direttamente nei piatti da portata.


Suggerimento: Unite all'acqua di cottura, un cucchiaio di olio d'oliva, utile per evitare che la pasta fresca si attacchi durante la cottura.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Ok, ammetto di non amare particolarmente il gusto delle noci, di cui ignoravo anche il nome di battesimo (o forse è il cognome?),gherigli, però devo dire che questa ricetta mi ispira assai!

sarà forse il fatto che dopo 26 anni circa passati a evitare come la peste il gorgonzola oggi lo mangio con gusto (se parte di altri piatti), sarà che il contrasto uva gorgonzola mi attira come un ape al miele, sarà che in effetti come si può facilmente evincere dai miei commenti, ormai sono una fogna (che non mangia però peperoni e cavolfiori), direi che anche questo piatto sarà aggiunto alla lista di quelli che mi devi,si si.. :D

massi

Nicodemo ha detto...

Quasi la stessa mia ricetta per il giochino! La mia è un po' più dolce, ma la tua è molto più professional. ;-) Soprattutto la foto!
Se vuoi dare un'occhiata alla mia, eccola qui.

iana ha detto...

Che delizia, mano male che ti ho trovato!!!

zinzonzan ha detto...

Massi: mmm...questa lista sta diventando preoccupantemente lunga... :)

Nicodemo: Professional??? Ruspante vorrai dire! :D

Iana: Che carina!Grazie Iana, molto molto gentile.. :)

pappareale ha detto...

Ciao Zinzonzan, che forte questo nome, bello il blog, le foto e le ricette :-)
Complimenti
alla prossima
Antonella